Domande frequenti per i motori lineari tubolari

  1. I motori lineari tubolari sono di difficile integrazione nelle macchine che usano viti a ricircolo?

    No, richiedono un approccio differente. Ad esempio i motori lineari tubolari sono semplici da istallare, in relazione alle viti a ricircolo di sfere che richiedono il montaggio della flangia del motore, il fissaggio del motore rotativo, la scelta dei cuscinetti di supporto, il fissaggio della chiocciola. L’allineamento del motore lineare tubolare, quando utilizzato ad avvolgimento mobile guidato da guide lineari, non è critico e consiste unicamente nel garantire il mantenimento di un traferro tra avvolgimenti e albero su tutta la corsa del movimento.

  2. I motori lineari possono essere utilizzati in applicazioni verticali?

    Si, le prestazioni non cambiano ma bisogna predisporre un sistema di stazionamento mediante freni e/o un opportuno sistema di controbilanciamento poichè il motore non alimentato è soggetto liberamente alla sua forza peso.

  3. I motori lineari possono essere utilizzati in ambienti con condizioni di umidità particolari?

    Si, i motori lineari tubolari serie S hanno un grado di protezione corrispondente a IP65 consentendo un utilizzo anche in ambiente con umidità relativa alta.

  4. Si possono utilizzare diversi motori sullo stesso asse?

    Si, in generale utilizzando lo stesso albero motore a magneti permanenti si possono utilizzare una molteplicità di avvolgimenti per la realizzazione di diversi punti di spinta sulla stesso asse lineare.

  5. Possono smagnetizzarsi i magneti del motore?

    I magneti utilizzati nei motori lineari sono basati su materiali in terre rare, il cui mantenimento del magnetismo è garantito per almeno 100 anni. In ogni caso bisogna evitare di portare la temperatura dei magneti sopra i 180 gradi poiché provocherebbe la perdita di magnetismo.

  6. Quanto sono precisi i motori lineari?

    Eliminando la conversione tra moto rotativo e lineare si limitano le principali fonti di errore dell’asse. Questo consente un altissima prestazione rispetto all’accuratezza rendendola dipendente in maniera diretta dalla qualità del sistema di misura della posizione.
    Scegliendo l’opportuno sistema di retroazione: sistema ottico , magnetico o integrato si possono raggiungere precisioni dal millesimo di millimetro fino al decimo di millimetro. La scelta del sistema di retroazione (encoder) dipende dall’applicazione.

  7. Quanto sono affidabili i motori lineari tubolari?

    Ad esempio, considerando le applicazioni attualmente realizzare il tempo medio fra i guasti (MTBF) si attesa almeno a 100.000 ore di funzionamento per i motori lineari tubolari. Inoltre, i motori lineari tubolari sono costruiti in modo che non sono presenti superfici in contatto durante il moto e quindi non ci sono parti che a causa dello strisciamento o del rotolamento possono limitare l’affidabilità del motore se non i sistemi di guida utilizzati: guide lineari, manicotti a ricircolo di sfere e cuscinetti a strisciamento in tecnopolimero.